+ 393477522739 / +393381507140 Orari Lun-Ven 9,00/18,00 info@raidacomemangi.com
Seleziona una pagina

Spesso quello che unisce chi ha passioni comuni, è anche l’aver affrontato le stesse difficoltà, aver provato le stesse emozioni, aver condiviso avventure. Ciò che è certo è che tutto questo è il motivo per il quale, secondo noi, la MTB è uno sport che sa dare solitudine e stacco dalla realtà, ma che UNISCE nel senso migliore del termine, aggrega le persone verso un obiettivo comune, crea legami solidi basati sulla fiducia e radicati grazie alle scariche di adrenalina.

Tutti i nostri TUTOR, prima di essere tali, sono BIKER. Appassionati, anzi, innamorati della MTB proprio come te.

Per questo gli abbiamo fatto qualche domanda per metterli a nudo, chissà magari scoprirai di avere tante cose in comune con qualcuno di loro, così diversi uno dall’altro ma tutti con la stessa passione.

1) Come ho iniziato ad andare in bici

Alby: Ho iniziato a farmi del male a 3 anni sulla mia prima 20” senza rotelle!
Non ho mai smesso ed ho seriamente iniziato a 12 anni, con una squadra che organizzava “corsi” e gite in MTB il sabato pomeriggio, da li è partita la scintilla e non sono più sceso dalla bici.

Costanza: Quando correvo a piedi ero sempre “rotta”, così ho iniziato a pedalare.

Cruz: A cavallo tra il 99 e il 00 ho dovuto lasciare la moto da cross e ho iniziato a ricercare le stesse sensazioni ed emozioni in bici…

Edo: Ho iniziato ad uscire in MTB seriamente con un amico di mio zio che pedalava con un gruppo di XC: io avevo 15 anni ed una MTB rigida in acciaio, scarpe da basket e zero allenamento, loro erano biker esperti almeno 20 anni più grandi con bici di alta gamma ed una gamba da gara. Mi chiedo ancora oggi come sia sopravvissuto.

Simone: Ero in famiglia. Mio fratello professionista dilettante, a 7anni ho avuto la mia prima bici, una mini bici da uomo a cui smontai subito i parafanghi per girare con gli amici più grandi nel pistino dei vespini dietro casa!

2) Momento più bello in sella alla MTB

Alby: Difficilissimo scegliere! Probabilmente la prima uscita con la mia prima bici da Enduro. Ero finalmente riuscito a trovare la bicicletta adatta al mio stile di guida!

Costanza: Ogni volta che arrivo in cima a una salita e mi godo il panorama; quando senti che tutto gira come vorresti.

Cruz: La solitudine e l’isolamento dentro al casco prima dell’inizio della discesa (Ndr. Prima delle gare di DH)

Edo: Difficile sceglierne uno solo, probabilmente l’ultimo giro da capitano della mia squadra alla 24h di Finale quando vincemmo la categoria 8/12, penso fosse il 2006. Ma percorrere la Old Ghost Road in Nuova Zelanda da solo è sicuramente un altro momento memorabile anche se completamente diverso.

Simone: La mia prima MBX ( Atala gialla ), la mia prima gara di enduro a San Bartolomeo e Viaggio Toscana Puglia in solitaria 800 Km in sei giorni

3) Quali sono le difficoltà maggiori che hai incontrato nel tuo percorso in mtb?

Alby: Il setup corretto della bici. La scoperta dei sentieri attraverso le cartine digitali. La gestione delle energie durante la gara. Il mantenimento di una guida efficace durante tutta la PS (Ndr. Gare di Enduro) e nonostante la stanchezza.

Costanza: Imparare a fare cose che avrei voluto imparare da bambina!

Cruz: Tutti i recuperi dagli infortuni, imparare a non avere fretta di tornare in bici.

Edo: Gareggiare nelle gran fondo a 17/20 senza nessuna preparazione specifica né educazione sull’alimentazione, la maggior parte delle volte era una incredibile conquista arrivare alla fine ricordando il mio nome. Non ho coppe di quel periodo ma ho sicuramente formato il carattere.

Simone: Vista la mia grande passione ogni difficoltà incontrata nel percorso è risultata sempre facilmente da superare.

4) Vado in bici nel tempo libero? Se sì cosa mi piace fare?

Alby: Assolutamente sì! Mi piacciono i giri in stile Enduro, quindi discese lunghe seguite da risalite altrettanto lunghe. Adoro anche i tour molto pedalati, solo se le discese meritano 🙂

Costanza: Appena posso vado in bici! Pedalate lunghe per allenarmi o uscite brevi anche solo per far prendere aria ai pensieri.

Cruz: Sempre…La bici per me è più uno stile di vita che uno sport..Mi piace dividere il mio o tempo libero con pedalate su strada, giri pedalati in MTB in solitaria oppure giornate di dirt (Ndr – Freestyle fatto con MTB con ruote da 26!) con gli amici.. e perché no..Qualche gara di discesa non guasta mai..

Edo: Assolutamente sì, anche se mai abbastanza! Vedere posti nuovi e trail divertenti, un giro pedalato con belle discese e tratti veloci stile “mangia e bevi” è l’ideale.

Simone: Molto dei mio tempo libero lo utilizzo per stare in mezzo alla natura molto spesso in bici. Da molti anni esco 3/4 volte per settimana e una delle cose che mi piace di più è il giro in notturna.

5) Come dovrebbe essere la mia bici ideale?

Alby: Perché solo una? A questo punto la classica bici che sale come una XC e scende come una DH 🤣
Penso che, per il mio stile di guida, la bici da Enduro (150/160mm di escursione, reach lungo, movimento centrale basso, tubo sella molto “verticale”, attacco manubrio corto) sia la mia bici ideale.

Costanza: Quella che ho!! Ovvero una bici da xc moderno, abbastanza leggera per andare in cima alle discese senza faticare troppo, con qualche accorgimento per divertirsi in discesa: geometrie, forca, gomme… telescopico! (Ndr – Costanza usa il telescopico anche nelle granfondo!)

Cruz: Una per ogni disciplina sarebbe perfetto🤣. NON sono un fanatico del peso, sono più attento a geometrie e sospensioni. Per me LA BICI deve rispecchiare il mio stile e modo di intendere la bici. Se vogliamo essere pratici:

angolo di sterzo rilassato, bassa e lunga, sospensioni a molla (Meglio se doppia piastra), ruote robuste e manubrio come piace a me… il resto è riding🤟🤟

Edo: Qualcosa che possa pedalare bene in salita con la quale mi possa divertire in discesa, un giusto compromesso.

Simone: A mio avviso non esiste una bici ideale, esiste la bici giusta per momento o il periodo giusto, ho 4 bici, in questo momento sono innamorato di una front in acciaio montata SS