Il Trolley(!) per chi viaggia, per chi ama organizzarsi al meglio, per chi non vuole problemi extra e per chi…ama gli oggetti fatti bene.

A prima vista mi sembrava grande, è 125 litri, ma sinceramente non abbastanza per uno come me che vuole valige sempre enormi, capienti e con mille tasche ma alla prima trasferta mi sono dovuto ricredere…e di molto. Gli spazi sono semplici ma studiati per essere sfruttati al meglio, non ci sono punti “inutili”, le tasche nei posti giusti e scomparti modificabili a piacere.
Questa valigia, infatti, è composta da 2 zone diverse, una centrale grande per abbigliamento ed accessori vari, un vano scarpe e la famigerata “roba sporca” (ginocchiere e protezioni varie ad esempio).
Inoltre sopra ogni zona c’è una tasca molto capiente dove si possono inserire parecchi oggetti ma anche l’intimo ecc.

Altra cosa interessante è che le zone sono modificabili nell’ampiezza con divisori con velcro e ganci in modo da conferire più libertà nell’organizzazione del proprio materiale.
Quello che mi stupisce sempre è la sua grande capienza data anche dal fatto che non ha una struttura rigida bensì semi-rigida così da permettere anche una certa “elasticità” in chiusura (chi non si è mai fatto aiutare nel chiudere le valigie???)
Tutto questo, però, mantenendo una praticità nel trasporto veramente notevole al contrario dei classici “sacconi” che, a volte, risultano di non facile gestione.

Se i particolari fanno la differenza, beh, qui ce ne sono parecchi, vi faccio alcuni esempi:
– dimensioni 125 l, 4800 g, 85 x 42 x 31 cm
– ruote da skate (quindi sostituibili a piacere)
– materiali di alta qualità, robusti e leggeri
– cinghie di compressione (e per appendere materiale extra all’esterno)
– maniglie comode che rendono la valigia bilanciata ed utilizzabile anche a mano
– maniglione trolley molto robusto
– angoli protetti da materiale robusto per i viaggiatori “poco gentili”

Insomma tanti pro ma vediamo anche se ci sono dei difetti. Sinceramente la utilizzo da parecchi mesi ormai e di trasferte ne abbiamo fatte parecchie insieme (io e il mio “MiniMe” come lo chiamo in modo fraterno) e forse, a dire il vero, non ho mai avuto un problema, di sicuro se utilizzate il casco integrale e state via molti giorni, questo dovrete appenderlo fuori (o utilizzare il rispettivo portacasco) perché tutto insieme ovviamente non ci sta (oltre al fatto che sarebbe a rischio nella stiva di un aereo o nel furgone con gli amici + le bici).

Detto ciò vi posso garantire che per una settimana di riding io faccio stare tutto dentro, scarpe e protezioni comprese.
Aggiungo anche che ormai utilizzo questo trolley come piccolo armadio che porto sempre con me in ogni uscita/evento perché dentro ho tutto ciò che mi serve e….non perdo più nulla (o dimentico a casa).

Quindi sapete cosa farvi regalare alla prossima occasione (o farvi un bel regalo), tutti dovrebbero avere un “MiniMe” personale!

(distribuita da 4guimp

Fa’ – RCM Staff